Armando Milani

Armando Milani è nato a Milano dove ha studiato graphic design sotto Albe Steiner alla Scuola Umanitaria.

Nel 1965 ha vinto il premio per il  logo “RAI Radiotelefortuna”.

Nel 1970 ha aperto il suo studio a Milano, lavorando anche per Giulio Confalonieri e Antonio Boggeri. Nel 1977 dopo aver lasciato lo studio nelle mani del fratello Maurizio, si trasferisce a New York. Aprirà uno studio negli Stati Uniti dopo aver lavorato due anni con Massimo Vignelli.

Nel 1983 ha insegnato graphic design alla Cooper Union di New York e diventa membro dell’AGI (Alliance Graphique Internationale) di cui dal 2017 è presidente per l’Italia.

Ha partecipato in qualità di esperto di Corporate Identity a conferenze e seminari a livello internazionale.

Alcuni dei suoi lavori sono in mostra alla Biblioteque Nazionale de France a Parigi. Nel 1995 ha ricevuto, direttamente dalle mani del sindaco di New York Rudolf Giuliani, un premio per il suo poster “New York City Capital of the World”.

Nel 1996 ha pubblicato il libro “A double Life of 80 AGI designers” sulla creatività e il sense of humor. Nel 2000 ha vinto un premio in Italia con il poster per “Promosedia International Chairs Show”.

Nel 2001 ha aperto in Provenza il “Le Moulin des Trois Arcs”, un centro di formazione e centro conferenze sul graphic design e la sua storia.

Nel 2004 ha disegnato un poster sul tema della pace, contro la guerra, per le Nazioni Unite. Il poster è stato diffuso in tutto il mondo. Nel 2006 ha disegnato un poster per la Bibliotheca Alexandrina in Egitto e la serie di poster e cartoline “Human Design Collection”.

Nel 2010 ha disegnato il libro “Fifty Poetry of Lawrence Ferlinghetti, Fifty Images of Armando Milani”.

Nel 2015 ha disegnato il libro ‘”No Words Posters” di 100 designers internazionali e nel 2017 due libri di suoi “100 Posters” e “100 Logos”.

armandomilani.com